FLAVIA BORELLI

image womensfiction festival

Avrebbe dovuto fare l’avvocato a Firenze, invece decise di fare l’attrice a Roma.
Fiorentina trapiantata nella Capitale, ha iniziato a scrivere nel secolo scorso: iscrizione alla SIAE anno 1982. Regista televisiva ha sempre coltivato la scrittura parallelamente al lavoro svolto in RAI per moltissimi anni. Autrice di testi teatrali, di sceneggiature, di documentari, si è poi avvicinata alla narrativa portando a compimento tre romanzi: “La trasgressione tardiva della signora Daria Bernardini” “Bremme”, “La sorella”,  e “Porpo gallego”: i primi due ancora dormienti nei cassetti… il terzo invece pubblicato nel 2012. La svolta è arrivata nel 2014: l’incontro con Alice Di Stefano, editor Fazi, al Women’s Fiction Festival di Matera ha portato alla pubblicazione del suo quarto romanzo “Sesso amore e  croccantini”, storia di donne e gatti, di risate e lutti, di vita quotidiana.

Condividi Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+